Si consuma in genere più carne che pesce un po’ perchè non ci si fida della freschezza, un po’ perché costa, un po’ perché mancano forse le idee per cucinarlo. Il pesce azzurro è sicuramente a livello nutrizionale un alimento ricco di macro e micro nutrienti nonchè di grassi “buoni” a patto che sia cotto nel modo adeguato, pescabile in abbondanza nei nostri mari dove vive libero e accessibile a un prezzo del tutto onesto. Tra tutti oggi vi parlo dello sgombro, le proprietà le trovate riassunte nell’immagine: notate che è proprio un alimento di classe A. In più, almeno per quanto mi riguarda, acquistandolo in pescheria so di portare in tavola un prodotto fresco, di pronta preparazione (me lo faccio sfilettare) e gradito ai miei figli.

sgombro

Ecco alcune idee su come cucinarlo senza dover passare la giornata in cucina, le ricette che vi riporto sono facili e veloci.

 


 

SGOMBRO E SEMOLA

Ingredienti per 4 persone:

  • due sgombri (1 chilo)
  • cous cous 200g
  • basilico, un mazzo
  • olio evo q.b.
  • fagiolini 400g
  • prezzemolo
  • limone 1
  • aglio 3 spicchi
  • menta, un mazzetto
  • zucchine, 400g
  • pomodorini, 200g

Procedimento:
Sono passata in pescheria, lo sgombro era freschissimo (diversi avevano l’acciuga che spuntava dalla bocca), ne ho scelti due per un totale di un chilo di peso (ricetta per 4) e ho chiesto di sfilettarli, sono andata a farmi un giro, ritornata dopo un po’, pagato 7 EURO e tornata a casa a cucinare. Una volta in cucina ho preparato il cous cous (circa 200g) in 300g di acqua calda salata, 1 cucchiaio di olio EVO e mezzo limone spremuto. Ho marinato i filetti per almeno 3/4 d’ora (ma potete preparali per la sera) disponendoli in un contenitore con fette di limone, spicchi d’aglio, olio EVO e prezzemolo che ho messo poi in frigo mentre mi dedicavo alle verdure. Ho sbollentato i fagiolini, fatto rosolare le zucchine tagliate a fette e affettato i pomodorini nonchè due mazzetti di menta fresca. Dopo aver sgranato il cous cous l’ho amalgamato con le verdure e la menta e lasciato riposare un po’. Siccome avevo del basilico fresco ne ho preso alcune foglioline, messe in un bicchiere alto insieme a 100 cc di acqua, un cucchiaio di olio Evo e una presa di sale. Con il mixer ad immersione ho fatto così l’emulsione al basilico che devo dire si presta per tantissimi utilizzi ed è buonissima. A questo punto in una padella antiaderente leggermente oliata e ben calda ho cucinato i filetti di sgombro facendoli scottare prima dalla parte della pelle e poi dall’altra con timo e rosmarino (2 minuti scarsi per lato). Lo sgombro non ha cucinato molto e così è rimasto sodo e umido all’interno oltre che molto gustoso.
sgombro2


 

SGOMBRO FREDDO

Ingredienti per 4:

  • due sgombri (1 chilo)
  • riso Jasmine 300g
  • olio evo q.b.
  • limone 1
  • aglio 3 spicchi
  • menta, un mazzetto
  • insalata, 400g
  • pomodorini, 200g

Procedimento:
Due sgombri sfilettati che ho messo a cucinare 5 minuti al vapore (micronde) poi trasferiti in un contenitore e conditi con 2 cucchiai di olio EVO, limone a dadini e menta tritata oltre che aglio schiacciato. Lasciato riposare 1 ora in frigo. Pulito e preparato insalatona verde e pomodorini. Messo a cucinare un po’ di riso Jasmine in acqua acidulata e cardamomo.
Buonissimo e fresco
pomodori        riso     sgombro3